Timber by EMSIEN 3 Ltd BG

I collaboratori

Padova Originale opera con i mezzi di Delta Tour Navigazione Turistica e primariamente coi seguenti collaboratori:

  1. Pietro Casetta
  2. Rudy Toninato
  3. Giovanna Castellaro
  4. Laura Ceccato
  5. Anna Chapochnikova
  6. Lorella Forcella
  7. Alberto Grohovaz
  8. Anna Indri Raselli
  9. Valentina Pagetta
  10. Silvia Spera
  11. Alessandro Varisco
Sono il fondatore di Padova Originale e guida naturalistico-ambientale. L’idea di questa iniziativa turistica mi è sorta dopo oltre venticinque anni di collaborazione con Delta Tour Navigazione Turistica, e altrettanti passati a contatto col pubblico. Queste circostanze mi hanno convinto che il turismo sta cambiando, e ciò che desidera è racchiuso nel motto della mia iniziativa turistica: “Niente nomi, niente date, niente spiegazioni libresche… solo stile, emozioni, autenticità”. Vi aspetto!
Sono l’amministratore di Delta Tour Navigazione turistica, fondata con mio fratello Diego e mio padre Mario nel 1986 quando, per condividere con tutti la passione per il nostro amato territorio fluviale e lacuale, decidemmo di trasformarci in “impresa”. Ho accolto con grande piacere la richiesta di collaborare con Padova Originale perché nata anch’essa da una passione, e ho quindi messo a disposizione la mia professionalità di Capitano, di Direttore Tecnico, le nostre imbarcazioni e la nostra struttura. L’auspicio è che Padova Originale non resti solo… a Padova! La attendono tutti gli ambienti in cui noi di Delta Tour operiamo quotidianamente: non solo Padova coi suoi canali e navigli, ma anche il Parco Naturale del Delta del Po, la Laguna di Venezia, i Laghi di Mantova, il Parco del Mincio, oltre alla Riviera del Brenta e le Ville Venete.
Parlo italiano, inglese e spagnolo. Sono guida turistica da qualche anno e ho calpestato molte volte le stesse strade, ma accompagnare nelle località che conosco e che amo è per me sempre un’esperienza nuova. Ogni visitatore porta con sé nuovi sguardi e nuove curiosità, magari su qualcosa che mai avevo notato prima. E mi accorgo che ogni parola scambiata col visitatore dà un aspetto inedito al territorio e arricchisce il mio lavoro. Ecco cosa contraddistingue il mio approccio: rendere la visita un’esperienza in cui non sia io l’unica ad esprimersi, e in cui ci siano veramente dei grandi tesori da scoprire, anche nei piccoli dettagli.
Parlo italiano, francese, inglese. Ho scelto di diventare guida turistica perché desidero comunicare le caratteristiche dei posti in cui vivo, i personaggi e i luoghi che hanno contribuito a creare la nostra storia. Amo lasciare un ricordo e un insegnamento. Mi piace ricostruire la vita dei monumenti, ricomporne la storia, l’architettura, la pittura, arricchendole con gli usi e costumi, la tradizione e, perché no, la curiosità. Non mi piace dilungarmi in lunghe e noiose nozioni storiche piene di date, numeri, teoria e retorica.
Parlo russo e inglese. Ho deciso di diventare Guida turistica grazie alla mia forte capacità di relazione anche in ambiente multiculturale e scolastico. Mi piace l’Italia! Non mi piace lavorare da sola, e senza soddisfare il pubblico.
Parlo italiano, francese e tedesco. Ho scelto di essere guida turistica per dare spazio alla mia vocazione: la comunicazione. Mi piace “far breccia” nel mio pubblico attraverso la “verve”, il colore, l’entusiasmo, e confrontarmi con la sua cultura e mentalità di provenienza. Non mi piacciono troppo le visite con “l’orologio in mano”, anche se capisco che vi sono esigenze che le possono rendere inevitabili.
Parlo italiano e inglese. Tutto è nato a seguito di un’esperienza Erasmus in Norvegia alla fine degli anni '90. Di lì, divenire accompagnatore turistico e fotografo è stata la diretta scoperta di una passione. "L'erba del vicino è sempre più verde?"...un pensiero più che lecito per chi mi sta leggendo, visto che mi presento come collaboratore di Padova Originale e mi ritrovo a parlare di Scandinavia... In realtà sono convinto che tutto il mondo sia interessante e, perché no, affascinante... bisogna solo trovare la chiave per raccontarlo bene. O almeno provarci. Sotto questo punto di vista, penso che Padova Originale abbia il giusto approccio per perseguire questo scopo. Ed è dunque un piacere prestare la propria collaborazione al raggiungimento servizio di un obiettivo così coinvolgente.
La mia grande passione è raccontare la nostra terra a tavola con le ricette e i prodotti del nostro territorio. Parlo italiano e inglese, e mi capita spesso di cucinare per stranieri, dall'America alla Russia. Ma cerco sempre di proporre i vecchi piatti di casa, imparati da piccola guardando le nonne in cucina. Li ho rivisitati, e talvolta adattati al palato di chi non conosce il cibo veneto, ma non ho mai rinunciato ai gusti della nostra tradizione. Da questo mio amore per le nostre terre nasce la volontà di collaborare con Padova Originale. Poche parole, lasciamo la parola al gusto...
Parlo italiano, inglese e francese. Dopo la laurea in Storia e Tutela dei Beni Culturali ed un master in ambito turistico, ho scelto di intraprendere la professione di Guida Turistica. Perdutamente innamorata dei luoghi in cui vivo, racconto con passione la storia, l'arte e la cultura di Padova e della sua provincia. Dimenticate le spiegazioni infinite, gli elenchi noiosi e le date inutili... una visita guidata in mia compagnia sarà soprattutto meraviglia ed emozione.
Parlo italiano, inglese e francese Sono laureata in Conservazione dei Beni Culturali a Venezia. Ho scelto di diventare guida turistica grazie alla mia passione per l’arte, la cultura e la storia, che amo trasmettere agli altri. Non mi piace raccontare cose ovvie e scontate, e cerco sempre di coinvolgere chi mi ascolta: …ogni visita guidata è per me un “viaggio” emozionante e unico!
Parlo inglese, francese e un po’ di tedesco. E volo. Lo faccio dal 1999, dapprima per piacere poi come professionista. Quando l’aria è più tersa adoro far visitare ai miei passeggeri la Laguna di Venezia dall’alto, o le Dolomiti. O Padova, in particolare Prato della Valle, le piazze con l’imponente mole del Palazzo della Ragione, o la rete di corsi d’acqua che racchiude e attraversa la città. La mia emozione è vedere il loro stupore davanti a tanta bellezza. Che dite, decolliamo?
next
prev